Annunci

trova, compra

Annunci

trova, compra

PORSCHE 911 R

Automobili

visto 163 volte
annuncio inserito il 19 febbraio 2018

Prezzo
Riservato

Anno di Immatricolazione
2017

Km percorsi
176

Dove si trova
Brescia

stato annuncio venduta
Chiedi informazioni per questo annuncio
Nome
Cognome
Città
Mail

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il D.Lgs 192/2003

Richieste
descrizione

Nell’era dei paddle, all’idea del cambio manuale bisogna fare un minimo di occhio. Ma queste sei marce, assieme al motore, creano dipendenza: non si arriva a considerare benvenuta la granitica consistenza del pedale della frizione, ché lì si scadrebbe nella perversione, però, quando cominci a giocare con la leva, finisce che i 18 chili non sembrano neanche la metà. Potere delle emozioni, ovvio. E le cambiate riassumono in sé tutto ciò che si può desiderare: movimenti brevi, precisione assoluta e capacità di accettare anche le richieste più hard. Poco male, poi, se le normali 911 hanno sette rapporti anche senza il Pdk: i tecnici tedeschi hanno preferito rinunciare a una marcia, un po’ per limare qualche chilo, un po’ perché una settima per il cruising autostradale avrebbe avuto la stessa utilità del gancio di traino.

Le sei marce sono lì, perfettamente in fila, e capisci subito che hanno un’intesa fuori del comune con i 500 cavalli. Un numero, pure non da sottovalutare, che è un mero punto di partenza, perché la verità è una e una soltanto: là in fondo, c’è uno dei migliori flat six che si sia mai visto. Anzi, posso dirla grossa? È uno di quei motori che ti ricorderai per sempre. Grazie (anche) allo scarico di titanio, la colonna sonora è rauca e straordinaria. Oltre che genuina: la R non prevede artifici moderni (e un po’ tristi) come quelli per riprodurre gli scoppiettii in rilascio. E ha, in massima quantità, quella dote sopraffina che distingue un motore sportivo dal resto del creato, ovvero il modo di prendere i giri, con i pistoni che sembrano annullare ogni attrito, tanta è la facilità con cui l’ago del contagiri si muove. Sempre. Anche a velocità confessabili. E c’è dell’altro: quando la lancetta si lascia alle spalle quota 6.000, il carattere diventa infuocato e selvaggio. Gli 8.500 sono subito lì ed è meglio prepararsi per tempo a cambiare, altrimenti ci si ritrova a tu per tu con il limitatore. Noterella di pura accademia: sulla GT3 RS ci si può spingere ancora più in là, perché la minore inerzia delle due frizioni del Pdk (che hanno un diametro inferiore rispetto alla singola della R) permette di arrivare a quota 8.800. Ma la differenza, siamo sinceri, è più nei sentimenti che nella sostanza.

 

 

 

 

 

gallery
DSC02781 IMG_5381 IMG_5382 IMG_5376 IMG_5375 IMG_5374 IMG_5383 DSC02786 DSC02789 DSC02790 DSC02791 DSC02792 DSC02779 DSC02780 DSC02777 DSC02778